Massimo Pirrone

Drawing Anversa

thePLAYERS ha incontrato Massimo Pirrone, Fondatore del brand PM Eleganza Milanese, abiti sartoriali, ad Anversa, sua città elettiva.

Che genere di città è Anversa?

Anversa è una città incredibilmente bella e divertente, non piccola ma neppure una metropoli, dunque ideale per un lungo weekend. Situata nel cuore dell’Europa, i collegamenti con le altre capitali culturali europee sono veloci e per questo la rendono particolarmente apprezzata. La città ha una storia mercantile, cresciuta grazie ai commerci, è per questo aperta al mondo.

Quali sono le cose che la rendono unica?

La città, capoluogo delle Fiandre, è unica, perché è un riuscito mix tra la tipica architettura fiamminga, rappresentata dal suo Municipio, gli edifici in stile Art Nouveau e le moderne costruzioni, come ad esempio la nuova Port House, disegnata da Zaha Hadid.

In quale stagione è preferibile visitare Anversa?

La città esprime il suo meglio, come del resto molti altri luoghi di questa parte del Vecchio Continente, in primavera, quando il clima la rende idonea per lunghe passeggiate, per sfruttare le numerose ore di luce ed ammirare al meglio il suo famoso giardino botanico.

Cosa mangiare?

La posizione strategica, il porto e il continuo movimento di popoli, che hanno attraversato Anversa, hanno permesso che la sua cucina si arricchisse di tanti ingredienti diversi. La maggiore concentrazione di ristoranti e locali dove mangiare i piatti della tradizione si trova nel centro storico e nel quartiere Zuid. Naturalmente non possono mancare le patatine fritte, che ritroviamo magari ad accompagnare la Carbonade alla fiamminga. Un classico durante il tempo libero (da marzo ad ottobre) è fare il giro in battello e gustare le tipiche crêpes dolci belga, anche per la cena.

Cosa visitare ad Anversa?

I luoghi da visitare in città sono molti, tra questi sicuramente imperdibili sono: la Cattedrale, la Casa di Rubens, il Museo della Moda, il Castello lungo il fiume e la stazione ferroviaria.

Cosa comprare?

Assolutamente il cioccolato e i biscottini a forma di mano. Una tappa per lo shopping è il quartiere Zuid: questo abbina gallerie moderne ad esclusivi negozi di design e di arredamento, negozi di antiquariato e per l’illuminazione.

Un ristorante (o simili) per una colazione di lavoro o per una piacevole serata?

Per i palati più gourmand e raffinati una tappa d’obbligo è ‘t Zilte, due stelle Michelin, situato al piano superiore del Museum aan de Stroom. Vale la pena una cena nello storico ristorante Minerva, che si trova dove un tempo riparavano le auto della vecchia casa automobilistica di lusso belga, all’epoca unico marchio di macchine belga. Per un dopo cena, invece, il Cocktail at Nine, a due passi dalla cattedrale, ci accoglie in un ambiente elegante, in un edificio che ha 200 anni. Infine, un posto molto carino sia per una colazione di lavoro sia per un thé è il Salon de Thé Claude.

Massimo Pirrone è uno dei sarti italiani che nel mondo tengono alto il vessillo del Made in Italy. Il marchio, PM Eleganza Milanese, nasce a Milano nel 2011 mentre sorseggiava un caffè da Cova, fu allora che prese vita l’idea di sviluppare un marchio di abiti su misura, che vedrà la luce nel 2013.

Come mai hai scelto come base Anversa?

Da piccolo, quando avevo solo 4 anni, sono immigrato con i miei in Belgio. Mio padre ha lavorato per ben 20 anni in una miniera di carbone. L’abbigliamento è una mia passione già da quando ero piccolo e negli anni si è sviluppata ancora di più. Anversa mi piace molto, perché è una città viva e la gente ad Antwerpen ama il Made in Italy. Inoltre esclusivamente su appuntamento ricevo anche a Milano.

Che tipo di abito realizzi?

L’abito che facciamo nel nostro laboratorio è interamente fatto a mano con di media 48/58 ore di lavoro, seguendo gli standard di una volta, ovviamente con due prove. La personalizzazione è massima, infatti il cliente può scegliere qualsiasi particolare: il modello dell’abito, i bottoni, la fodera, la tipologia di manica (manica con rollino giro liscio, manica a camicia con arriccio o senza ….).

Ed i suoi clienti chi sono?

Per la maggior parte sono imprenditori, professionisti, business man, ma non mancano i clienti semplici appassionati per il buon gusto. Avendo la mia boutique ad Antwerpen riesco a spostarmi facilmente per i miei clienti, anche all’estero: Lussemburgo, Francia, Olanda, Inghilterra, Germania, Svizzera. Poi ho anche clienti fedeli che vivono in  talia e li visito regolarmente a domicilio o in showroom.

di Simone Gismondi con disegni di Francesca Picchio

Riproduzione riservata

Leggi anche
Il viaggio

TEMPO DI RELAX !

4 SPA + 1 da provare in Italia e all'estero durante l'estate.

È TEMPO DI RELAX! Per chi nella stagione estiva preferisce il lusso discreto delle...

Il viaggio

D U B L I N O.

DOPO BREXIT, LA NUOVA CAPITALE ANGLOFONA D’EUROPA !

C’era una volta il weekend a Londra: quanti di noi negli anni si sono...

Il viaggio

Drawing Sidone

Fadi Koteiche, fondatore del brand Gant Blanc, ci racconta Sidone, la sua città. L’antica...