Buon compleanno! Tagliatore festeggia i primi 50 anni.

In uno dei comprensori manifatturieri più importanti d’Italia, iniziava la sua storia 50 anni fa Tagliatore, uno tra i marchi più interessanti del Made in Italy. La storia del brand è nota, Tagliatore era il soprannome di Vito Lerario, nonno di Pino, attuale direttore creativo, dovuto al fatto che per lavoro tagliava le tomaie per le scarpe. Soprannome che rimasto in dote alla famiglia, verrà utilizzato dal figlio Francesco, quando nel 1994 decise di aprire una bottega sartoriale, che diventerà brand nel 1999, passando dai 15 dipendenti iniziali agli attuali 200.

Si, decisamente di strada ne è stata fatta in queste cinque decadi, giustamente festeggiata con un evento all’Hotel Principe di Savoia, durante la Fashion Week milanse di questi giorni e già utilizzata come location per gli scatti della campagna pubblicitaria per la collezione F/W 2022-23 dal fotografo Paolo Zerbini.

Naturalmente l’occasione dei festeggiamenti non è tanto per celebrare un traguardo, ma mettere una pietra miliare sulla quale proseguire la costruzione del futuro.

Futuro che Pino Lerario ha già iniziato, con la collezione donna lanciata nel 2007 e che oggi rappresenta circa un 20% del business e che nelle intenzioni dell’azienda sarà sviluppata maggiormente, anche nei mercati più interessanti, infatti, il brand si avvia a sviluppare la propria rete vendita negli Stati Uniti e a rafforzare la presenza in Cina, Giappone e Turchia, forte delle centinaio di multibrand nei quali è attualmente distribuito. Tutto questo mantenendo il proprio DNA italiano di assoluto Made in Italy e rafforzando la presenza anche a Milano, punto di partenza per i mercati internazionali. A questo scopo lo scorso anno il marchio apre House of Tagliatore: uno showroom direzionale in continua evoluzione in cui convivono cultura, lifestyle contemporaneo, design, sorto all’interno di Palazzo Meroni, affacciato su Piazza Missori. Scelte coraggiose in un periodo durissimo, che stanno facendo risalire il fatturato anno dopo anno per tornare molto presto ai valori pre-pandemici.

di thePLAYERS Staff

Riproduzione riservata

Leggi anche
News

Ritratto al maschile.

Benvenuti a Firenze: #beflorentine

Lo Store Rinascente di Firenze ospita dal 16 febbraio all’8 marzo “RITRATTO AL MASCHILE”,...